Annuncio ai ragazzi

Carissimo/a scrivo a te e a tutti i ragazzi e le ragazze della Diocesi per invitarti a partecipare alla Visita pastorale, che sto per iniziare nella nostra Diocesi. La tua Parrocchia e tutta la Chiesa Fiorentina si preparano a vivere questi importanti avvenimenti e sono sicuro che ne vorrai essere partecipe.

"Il Signore ha visitato il suo popolo" (Lc 1,68), ricorda il vangelo di Luca, Egli è tra noi e ci dona la salvezza. E' importante poterlo incontrare e conoscerlo per scoprire quanto ci ama. La visita pastorale del Vescovo vuole essere un segno per tutti della visita del Signore.

  

Quando sono stato ordinato Vescovo, mi è stato chiesto se volevo prendermi cura «con amore di Padre, del popolo santo di Dio» per guidarlo, con i miei preti e i miei diaconi sulla via della salvezza. Il mio "Si" è stato consapevole e, ti assicuro, desidero davvero "prendermi cura" dei fratelli a me affidati. Con questo spirito io, tuo Vescovo, chiamato a servire in nome di Gesù e per suo amore, con la visita Pastorale vado a incontrare le comunità cristiane, per rafforzarle nella fede, per aiutarle a scoprire la presenza di Cristo nella vita di ogni giorno e per cogliere i segni del tuo amore. Verrò nella tua Parrocchia perché voglio conoscere tutti; mi premi anche tu, con i tuoi desideri e le tue aspirazioni, con i tuoi timori e le tue speranze. Oggi, come al tempo degli Apostoli, siamo invitati ad essere «un cuore solo e un'anima sola» (At 432), a camminare con Lui, come i discepoli sulla Strada verso Emmaus (Lc 24, 15), a realizzare il grande desiderio a Gesù, quello dell'amore vero: «Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri» (Gv 13,35). Che cos'è per te l'amore? L'hai scoperto? Ha incontrato Gesù?

 

Carissimo/a, voglio aiutarti a scoprire che il suo amore e disinteressato, tenero, che "stare con lui" riempie di gioia. Questo si realizzerà se, insieme ai tuoi amici ed alla tua famiglia, faremo un cammino di scoperta dell'amore, della fede e della speranza, doni di Dio. So che hai sete d'amore, spesso sei insoddisfatto alla ricerca di (non sai bene di che cosa) e non trovi risposte; forse sei anche un po' annoiato: perché non provi a scoprire la bellezza della presenza di Gesù in te, nella realtà, nel mondo e nella Chiesa? «Vieni!» (Mt 14,29) anche tu: è Gesù che ti invita.
Ti chiedo di pregare per me, perché, in questa cara Diocesi di Firenze, ricca di testimonianze di carità e generosità, io sia sale e luce, pastore vero, autorevole, fedele e vigilante: «pascete il gregge di Dio che vi è affidato,.. facendo modelli per il gregge» (1Pt 5,2-3). Aiutami a realizzare questa parola dell'apostolo Pietro, perché il mio cammino con la Chiesa fiorentina possa contribuire a rafforzare la comunione e riscoprire il fervore dei primi cristiani.
E, ne sono sicuro, l'esperienza sarà più bella e vera, se verrà preceduta da un'attesa fatta di preghiera, della tua preghiera e del tuo impegno unito al mio ed a quello dei nostri fratelli. Conto su te. La Vergine Annunziata vegli su te e sui tuoi cari.


Ti Aspetto,

Il tuo Vescovo Giuseppe

fShare
0